Voucher per la digitalizzazione delle Pmi: richiesta formale di erogazione presentabile dal 14 settembre 2018

I voucher per la digitalizzazione sono interventi di finanziamento a fondo perduto, a beneficio di micro, piccole e medie imprese, per l’acquisto di software, hardware o servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico, tramite la concessione di singoli importi non superiori a 10.000 euro, per un ammontare complessivo pari a euro 100.000.000 (Decreto Direttoriale 24/10/2017).

La prima fase, conclusa il 12 febbraio 2018, prevedeva l’iscrizione delle imprese interessate in un elenco, finalizzato a creare una sorta di “prenotazione” che dovrà essere perfezionata da una richiesta formale di erogazione del voucher.

Il Decreto in commento stabilisce che le imprese assegnatarie, iscritte nel provvedimento cumulativo di prenotazione di cui sopra, devono presentare le richieste di erogazione a partire dal 14 settembre 2018 ed entro 90 giorni dalla scadenza del termine dei 6 mesi per l’ultimazione del progetto agevolato; dopo tale data, senza aver presentato formale richiesta di erogazione, le imprese decadono dalle agevolazioni e le relative risorse finanziarie rientrano nella disponibilità del Ministero.

decreto_direttoriale_29_marzo_2018_voucher_digit

Aosta, 5 aprile 2018

altre news

Ambiente – attivato il portale per l’invio delle valutazioni d’impatto ambientale di competenza statale

22 Febbraio 2024

Eccellenze gastronomiche italiane: al via il Fondo per la valorizzazione del settore

22 Febbraio 2024

Seminario FARE INVESTIMENTI IN VALLE D’AOSTA

22 Febbraio 2024

Progetto Tourism Digital Hub per la promozione delle imprese turistiche

20 Febbraio 2024