Voucher per interventi in tema di utilizzo delle tecnologie 4.0

La Camera valdostana delle imprese e delle professioni ha approvato il “Bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2022”, un bando di concessione voucher alle micro piccole e medie imprese per interventi in tema di utilizzo delle tecnologie 4.0.

Si tratta di un contributo a fondo perduto (voucher) di massimo euro 3.500,00 a copertura dell’80% delle spese ammissibili, per Progetti presentati da singole imprese relativi a:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, High Performance Computing – HPC, fog e quantum computing;
  • soluzioni di cyber security e business continuity (es. CEI – cyber exposure index, vulnerability assessment, penetration testing etc);
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • connettività e Banda Ultralarga.

Sono ammissibili anche le spese propedeutiche o complementari a quelle previste dal progetto:

  1. servizi di consulenza e/o formazione;
  2. acquisto di beni strumentali materiali e immateriali, inclusi dispositivi, specificamente funzionali all’introduzione delle tecnologie abilitanti di cui sopra

Beneficiari:

Le Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del regolamento UE n. 651/20142 con sede legale nella circoscrizione territoriale della Chambre, attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale. I beneficiari non devono essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente. Per i legali rappresentanti, amministratori e soci non devono sussistere cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 del 2 Regolamento UE n. 651/2014 della Commissione, del 17 giugno 2014 e non devono essere sottoposti alla verifica antimafia (art. 85 del D.lgs. 6 settembre 2011, n.159). I beneficiari devono inoltre avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni.

Le domande possono essere inviate dalle ore 8:30 del 11 luglio 2022 alle ore 15:00 del 29 luglio 2022.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito della Camera di Commercio.

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024