Trasporti: in Francia, dal 1° aprile, obbligo di esibire il modello A1 sulla legislazione di sicurezza sociale

A partire dal 1 aprile 2017, i lavoratori esteri (salariati o meno), che esercitino in Francia un’attività, ma siano assoggettati alla normativa in materia di sicurezza sociale di un altro Stato, dovranno mettere a disposizione degli agenti di controllo il modello A1, rilasciato dall’ente competente del medesimo Stato: è quanto prevede la legge di finanziamento della previdenza sociale.

Questa normativa si applicherà anche agli autisti esteri che effettuano trasporti internazionali o di cabotaggio in Francia che ai sensi della cd. Legge Macron, vengono considerati distaccati in via transitoria in terra francese.

Gli autisti delle imprese italiane che effettuano viaggi da e per la Francia, e non solo quelli che nel Paese transalpino effettuano trasporti di cabotaggio, pertanto, dovranno portare a bordo del mezzo il formulario A1 che, per quanto riguarda l’Italia, è rilasciato dall’Inps.

La mancata produzione del modello A1 comporta una sanzione pecuniaria. Tale sanzione non scatta nel caso in cui venga esibita documentazione atta a dimostrare la presentazione della richiesta di rilascio del modello, seguita dalla produzione di quest’ultimo che deve avvenire non oltre i due mesi successivi al controllo. E’ pertanto possibile inviare l’autista in Francia anche in attesa del rilascio da parte dell’INPS del modello A1, purché sul mezzo vi sia la prova della presentazione all’Istituto della relativa richiesta e si abbia cura di presentarla alle Autorità francesi entro due mesi dal controllo.

Cliccare qui per scaricare la copia del modello:
https://www.inps.it/portale/default.aspx?iMenu=107&&idlingua=1&formspalladestramodulistica=true&sricerca=Richiesta+del+certificato+di+legislazione+applicabile+(A1)

Aosta, 30 marzo 2017 

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024