Torna il Premio Cambiamenti, il premio che CNA dedica alle startup italiane

Sono aperte le iscrizioni a ‘Cambiamenti’, premio al pensiero innovativo delle neo imprese italiane indetto dalla CNA, giunto alla sua ottava edizione. Un’iniziativa entrata nel calendario dei principali eventi nazionali delle startup e che l’anno scorso ha registrato ben 1132 imprese candidate, con diverse premiazioni territoriali e ben 10 eventi di qualificazione alla finale nazionale di dicembre scorso. Oltre seimila sono le imprese che ormai fanno parte della comunità di ‘Cambiamenti’.

Tante le opportunità offerte alle startup da CNA e dagli importanti partner coinvolti nel Premio: 20mila euro per chi vince e poi servizi, percorsi di accelerazione, possibilità di confronto, workshop formativi di approfondimento e incontri con investitori. Per maggiori dettagli scarica la brochure.

Le candidature per la partecipazione al Premio Cambiamenti sono aperte dal primo luglio al 15 settembre 2024. Saranno poi avviate le selezioni che porteranno a un gruppo ristretto di imprese denominate finaliste. Nel mese di novembre 2024 si svolgeranno le qualificazioni alla finale nazionale, 10 eventi sul territorio ove si confronteranno le migliori startup di una regione/area. A dicembre 2024 si terrà la finale nazionale dove le imprese finaliste, si confronteranno e una giura di esperti decreterà le tre Start-up dell’anno.

Per le presentare la propria candidatura è possibile visitare questa pagina e iscrivere la propria impresa con pochi, semplici passi. Da quest’edizione inoltre si possono candidare anche le idee d’impresa, progetti sponsorizzati da imprese, enti, associazioni, potranno trovare sostegno grazie a CNA e ai partner dell’iniziativa.

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024