Torna il Premio Cambiamenti, il premio che CNA dedica alle imprese per finanziare le risorse migliori del paese: le persone e le idee

dopo il successo dello scorso anno, con oltre 600 imprese candidate, 304 comuni coinvolti e 23 eventi territoriali, con l’apprezzato evento finale che ha visto la presentazione di 22 finalisti e la premiazione dei migliori, siamo a presentare l’edizione 2017 del (riferimento lettera del 1/6/2017 Prot. n. 193/AP/bm).

Migliorare, come sempre, il nostro obiettivo e per questo abbiamo rivisto alcune regole e ricercato una maggiore attrattività del Premio; in questo senso abbiamo costruito una nuova piattaforma per rendere ancor più appetibile lo stesso premio (su www.premiocambiamenti.it trovate tutti i dettagli ed il regolamento).

Con l’edizione 2017 vogliamo offrire alle imprese iscritte maggiori opportunità, anche dalla sola partecipazione: una migliore comunicazione attraverso una sezione dedicata a ciascuna impresa, a dei possibili eventi (in stile btob) che potranno essere organizzati su tutto il territorio come occasione di confronto, in modo da avvicinare ancor più le neo-imprese al nostro sistema (nel sito potete vedere la vetrina dei finalisti 2016).

Una importante novità riguarda i settori: non ci saranno più tre categorie ma più semplicemente una che coinvolge tutti; i premi non saranno quindi suddivisi, ma conferiti alle 3 migliori imprese che con il loro hanno espresso un pensiero innovativo e di cambiamento.

Ultima annotazione, ma non per importanza, vi riguarda direttamente: in questa edizione sarete più coinvolti e sarete attori principali dello sviluppo, ci aspettiamo una grande collaborazione, infatti, sarete voi stessi a riconoscere la validità ed il merito delle imprese e fornire alla commissione nazionale i migliori tre candidati per ogni singolo territorio.

Anche nel 2017 sarà possibile realizzare, insieme, premi territoriali da organizzare al raggiungimento di un numero minimo di imprese iscritte. La commissione terrà conto delle vostre segnalazioni, ma renderà comunque pubblici tutti i profili validi, sì da rendere la vetrina delle imprese iscritte, più ricca e utile a rappresentare la mappa delle nuove imprese del cambiamento.

Confermiamo le principali partnership dello scorso anno, con Artigiancassa in prima fila insieme ai big del web, Facebook e Google, ed i partner legati al mondo dell’innovazione e della nuova finanza come Italia Startup e Starsup ed alla manifattura evoluta come Roland DG. Potrebbero inoltre esserci sorprese con l’ingresso di nuovi partner particolarmente interessati di cui vi aggiorneremo.

Il 10 luglio è stato aperto il contest e sarà possibile iscriversi fino al 20 settembre. Dal mese di ottobre alla prima metà di novembre si potranno svolgere i premi territoriali che porteranno alla finale nazionale del 30 novembre prossimo.

Potranno essere organizzate attività di presentazione del Premio, fino alla data di scadenza della partecipazione, da aggiungere alla naturale, quanto importante, azione di comunicazione e promozione dello stesso.

In tal senso abbiamo predisposto un “kit di comunicazione” che prevede:

– un comunicato stampa (personalizzabile),

– una locandina del premio,

– le immagini per i profili e le copertine di facebook e twitter, oltre ai post che via via lanceremo dalle nostre pagine facebook e che vi inviteremo a condividere.

Tale kit è scaricabile da: Link dove scaricare i materiali.

Siamo pronti per una nuova quanto entusiasmante edizione del Premio, siamo pronti ad affiancare il pensiero innovativo delle neo imprese italiane, siamo pronti per Cambiamenti 2017: obbiettivo associare molte più imprese dello scorso anno.

Per eventuali dubbi e chiarimenti, come al solito, potete contattare o scrivere (mktg@cna.it) all’Ufficio Marketing di CNA.

Aosta, 24 luglio 2017

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024