Settore agricolo: attivo il nuovo portale per la formazione a distanza

È attiva la nuova piattaforma web dedicata alla formazione a distanza degli operatori del settore agricolo e forestale: sul portale AKISVDA saranno caricati alcuni corsi ancora finanziati dal PSR 14/22 e i nuovi previsti dal CSR 23/27 nell’ambito del sistema AKIS, ovvero il “Sistema della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura“, che rappresenta una delle principali novità introdotte dalla nuova programmazione. La formazione viene infatti valorizzata non soltanto come intervento per migliorare la preparazione degli addetti, ma avrà anche un valore ai fini dell’impegno di formazione obbligatoria previsto dagli interventi agroambientali e del biologico del CSR 23/27.

L’offerta dei corsi di formazione a distanza permette una maggiore facilità nell’acquisire nuove competenze utili alla crescita delle nostre aziende, consentendo agli agricoltori di scegliere i tempi e i modi per migliorare le proprie competenze ed evitando spostamenti a volte gravosi per coloro che risiedono nelle aree più decentrate. A seconda della tipologia – sottolinea l’Assessore Marco Carrel  i corsi saranno resi interamente disponibili sul portale dedicato oppure saranno organizzati in modalità mista, ovvero mettendo online i moduli relativi alle tematiche più nozionistiche e lasciando alla formazione in presenza la trasmissione delle conoscenze legate a laboratori e attività pratiche“.

È ora online il primo corso accessibile dal titolo “Le buone pratiche aziendali per il miglioramento della sostenibilità delle produzioni zootecniche“, organizzato in presenza dall’Institut Agricole Régional in collaborazione con l’Assessorato che tratta:

  • le novità introdotte dal Complemento regionale per lo Sviluppo Rurale 2023/27 della Valle d’Aosta;
  • le opportunità e le tecniche per l’adozione del metodo biologico nella gestione della parte foraggicola dell’allevamento e del sistema Classyfarm e SQNBA per il benessere animale.

Il corso è rivolto a titolari o soci, dipendenti o coadiuvanti di aziende agricole e agroalimentari della regione. A coloro che seguiranno le lezioni e supereranno il test di fine corso sarà rilasciato un Certificato di partecipazione, che sarà valido per l’assolvimento dell’obbligo formativo nell’ambito degli interventi agroambientali e del biologico del CSR 23/27.

Al portale si accede dalla homepage del Canale Agricoltura del sito regionale. Nella pagina dedicata, sono illustrate le modalità di iscrizione e un breve video di presentazione spiega le modalità di funzionamento della piattaforma.

altre news

Modalità di comunicazione della cessione del credito d’imposta per le imprese turistiche e del credito d’imposta per la digitalizzazione delle agenzie di viaggio e dei tour operator

16 Aprile 2024

La Regione ha approvato i criteri per l’applicazione degli interventi agroambientali del CSR 2023/27

15 Aprile 2024

Le associazioni del comparto ascensori esprimono disappunto sul “dietro front” del governo a cessione del credito e sconto in fattura

11 Aprile 2024

Aperinorma, un webinar gratuito sulle tecnologie per valorizzare la risorsa idrica potabile

11 Aprile 2024