Patentino fitosanitario, obblighi e sanzioni per chi non è in regola con il rinnovo del certificato

Gli utilizzatori professionali di prodotti fitosanitari (fitofarmaci) devono essere in possesso del Certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo di prodotti fitosanitari – meglio conosciuto come Patentino fitosanitario – in corso di validità.

Il patentino è un documento obbligatorio per frutticoltori, viticoltori e orticoltori “professionali”, ossia per coloro che vendono o conferiscono a terzi il proprio prodotto.

Essere in possesso del patentino in corso di validità è, inoltre, tra i requisiti fondamentali necessari anche per le altre categorie di utilizzatori che intendano accedere ai contributi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 14-20.

Per ottenere il patentino, o per ottenerne il rinnovo, è necessario frequentare il corso organizzato da uno degli enti formatori accreditati e sostenere un esame finale a cura degli uffici competenti dell’Assessorato.

Considerate le rilevanti sanzioni potenzialmente a carico di chi non sia in regola con il patentino e/o con il “registro dei trattamenti”, coloro che abbiano il patentino scaduto oppure in scadenza nel 2017 sono caldamente invitati a iscriversi al più presto a uno dei corsi organizzati dai seguenti enti formatori:

• Cnos/Fap di Châtillon, tel. 0166.563826, segreteria@cnosfapvda.it;
• Progetto Formazione s.c.r.l. di Pollein, tel. 0165.43851, n.zampieri@progettoformazione.org.

Per ogni informazione, l’Ufficio servizi fitosanitari dell’Assessorato è sempre a disposizione (località Grande Charrière 66, Saint-Christophe, telefono 0165.275401 oppure 0165.275405).

Aosta, 14 marzo 2017

altre news

Le associazioni del comparto ascensori esprimono disappunto sul “dietro front” del governo a cessione del credito e sconto in fattura

11 Aprile 2024

Aperinorma, un webinar gratuito sulle tecnologie per valorizzare la risorsa idrica potabile

11 Aprile 2024

CNA contraria alla proposta sul Foglio di servizio elettronico

11 Aprile 2024

Approvato un nuovo Bando da 11 milioni per la promozione degli investimenti in Valle d’Aosta

11 Aprile 2024