Nuovo Elenco Prezzi, la soddisfazione delle associazioni datoriali

COMUNICATO STAMPA

Nuovo Elenco Prezzi, la soddisfazione delle associazioni datoriali

Le associazioni datoriali del mondo delle costruzioni – Sezione Edile Confindustria Valle d’Aosta, Cna Valle d’Aosta e Confartigianato Imprese Valle d’Aosta – hanno accolto con entusiasmo il nuovo Elenco Prezzi regionale, adottato lunedì scorso 18 luglio dalla Giunta con la delibera 815.

“Con questo documento si vanno a sanare situazioni complicate venutesi a creare nel corso degli ultimi mesi. – commentano i responsabili delle tre associazioni Laurent Visini, Andrea Caruso e Claudio Varisellaz – Il mondo edile aveva vissuto gli incrementi dei prezzi dei materiali già nel corso del 2021 e gli effetti erano diventati ancora più pesanti con la crisi russo-ucraina iniziata a febbraio. Oggi, con l’entrata in vigore del nuovo prezzario, le imprese valdostane che lavorano negli appalti pubblici potranno contare su tariffe reali legate ai veri valori di mercato”.

Sezione Edile Confindustria Valle d’Aosta, Cna Valle d’Aosta e Confartigianato Imprese Valle d’Aosta sottolineano come “La concertazione con l’Amministrazione regionale sia stata importante per raggiungere questo obiettivo. Nel corso degli ultimi mesi la Regione, in primis l’assessore alle Opere Pubbliche e Territorio Carlo Marzi, ha sostenuto da vicino il nostro settore, prima con la pubblicazione della delibera 381 dell’11 aprile che derogava dall’utilizzo del prezzario regionale e poi coinvolgendo le associazioni nella redazione del nuovo Elenco Prezzi”.

Il lavoro, come ha già sottolineato in una nota diramata lunedì 18 luglio l’Amministrazione regionale, non è però finito. “Quello di lunedì è un aggiornamento del prezzario – concludono Laurent Visini, Andrea Caruso e Claudio Varisellaz – ma l’obiettivo comune è la revisione completa dell’Elenco Prezzi entro i primi mesi del prossimo anno. Un lavoro importante e di non semplice attuazione, considerato pure che i prezzari regionali andranno “rivisitati” nella loro forma come previsto dal Dl Aiuti recentemente convertito in legge. Le associazioni faranno la loro parte e collaboreranno con l’Amministrazione regionale per andare a individuare le criticità che ancora esistono nell’Elenco Prezzi e sanarle in vista della revisione dell’anno prossimo. La collaborazione con gli uffici dell’Assessorato è fattiva e funzionale: siamo convinti che la strada intrapresa sia quella giusta e che il continuo dialogo tra le parti possa portare risultati importanti sia per le Amministrazioni Pubbliche che per le imprese del mondo delle costruzioni”.

altre news

Avviso chiusura uffici CNA Valle d’Aosta

23 Aprile 2024

Artigiani e Pmi: “Accelerare su Transizione 5.0 e recuperare i ritardi del Pnrr. Abbassare la soglia minima degli investimenti nella ZES unica per sostenere le PMI”

23 Aprile 2024

Formazione, 3 milioni di euro per il finanziamento di progetti aziendali e interaziendali

23 Aprile 2024

Gestori di attività agrituristica, approvate nuove modalità per il corso di formazione

23 Aprile 2024