Nuova Sabatini green: novità dal 1° luglio

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha ampliato l’elenco delle certificazioni ambientali di prodotto valide per accedere alla Nuova Sabatini green. Le domande presentate dal 1° luglio 2023 potranno quindi beneficiare del contributo maggiorato del 3,575% per l’acquisto di un maggior numero di beni:

  • Autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, strettamente strumentali allo svolgimento dell’attività di impresa che dal documento unico di circolazione e di proprietà risultino in possesso delle seguenti caratteristiche tecniche: veicoli di categoria M1 e N1 con alimentazione ad energia elettrica, ibrida o a idrogeno; veicoli di categoria M2 e M3 senza emissioni di diossido di carbonio; veicoli di categoria N2 e N3 che utilizzano combustibili alternativi o fonti di energia in sostituzione delle fonti di petrolio fossile; veicoli di categoria Le alimentati esclusivamente ad energia elettrica. Non sono agevolabili i mezzi utilizzabili per il trasporto privato di persone, ad eccezione dei casi in cui essi siano strettamente correlati allo svolgimento dell’attività economica agevolata;
  • Macchine agricole, strumentali all’attività di impresa che dalla carta di circolazione o dall’allegato tecnico risultino alimentate esclusivamente a energia elettrica o a idrogeno;
  • Macchine agricole, strumentali all’attività di impresa che dal certificato di idoneità tecnica alla circolazione risultino alimentate esclusivamente a energia elettrica o a idrogeno;
  • Macchine operatrici, strumentali all’attività di impresa che dalla carta di circolazione risultino alimentate esclusivamente a energia elettrica o a idrogeno.

Il MIMIT ha inoltre adeguato la normativa di riferimento dell’agevolazione al nuovo Regolamento ABER per il settore della produzione agricola e al nuovo Regolamento FIBER per il settore della produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. Ciò ha comportato tra l’altro che ai sensi del Regolamento ABER per settore della produzione agricola l’intensità agevolativa massima è innalzata al 65%, mentre in attuazione del Regolamento FIBER per il settore della pesca e dell’acquacoltura i massimali degli investimenti ammissibili sono incrementati a 2,5 milioni di euro di spese ammissibili e a 1,25 milioni di euro di ESL per beneficiario per anno.

La circolare del MIMIT è disponibile al seguente link: https://www.mimit.gov.it/it/incentivi/agevolazioni-per-gli-investimenti-delle-pmi-in-beni-strumentali-nuova-sabatini.

altre news

Ambiente – attivato il portale per l’invio delle valutazioni d’impatto ambientale di competenza statale

22 Febbraio 2024

Eccellenze gastronomiche italiane: al via il Fondo per la valorizzazione del settore

22 Febbraio 2024

Seminario FARE INVESTIMENTI IN VALLE D’AOSTA

22 Febbraio 2024

Progetto Tourism Digital Hub per la promozione delle imprese turistiche

20 Febbraio 2024