Italy-China Science, Technology & Innovation Week

Proporsi sul mercato cinese o verificare le opportunità di scambio segnalate dalle imprese, centri di ricerca ed enti cinesi è questo l’obiettivo della “Italy-China Science, Technology & Innovation Week” che rappresenta la principale piattaforma italiana di cooperazione con la Cina in ambito scientifico e tecnologico, finalizzata a creare partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca-impresa.
Il programma si svolgerà in Italia dal 25 al 27 Ottobre e prevede l’evento principale a Napoli e due Sub-Forum, che si terranno nelle città di Bergamo e Bologna. La manifestazione vedrà la presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e del Ministro Cinese della Scienza e Tecnologia Wan Gang.

Il programma della manifestazione
Fulcro del programma sono le attività di matchmaking tra operatori Italiani e Cinesi, per la costruzione di partenariati scientifici, commerciali e produttivi in ambito scientifico e tecnologico a forte caratterizzazione innovativa. I momenti salienti della manifestazione 2016 saranno gli Scambi Accademici, che punteranno a promuovere la cooperazione tra università, scuole e centri di ricerca, un Makers Space, dove le idee sviluppate dai makers Italiani e Cinesi possono essere condivise per progetti innovativi combinando “tradizioni culturali e innovazione digitale”, e il Roadshow delle Start-Up Innovative & dei Giovani Talenti, che avranno l’opportunità di incontrare investitori ed incubatori italiani e cinesi.

A chi è rivolta
Possono partecipare le imprese e tutti i soggetti pubblici e privati (centri di ricerca, università, distretti innovativi, cluster impresa-ricerca, parchi scientifici e tecnologici etc.) con una sede in Italia, attivi nell’innovazione di prodotto, processo o nella ricerca scientifica e tecnologica e che hanno interesse a confrontarsi con potenziali clienti o partner della Repubblica Popolare Cinese.

Modalità di Adesione
La partecipazione alla manifestazione, agli incontri B2B e alle sessioni di lavoro è gratuita ma è subordinata alla compilazione del form di registrazione preliminare e alla successiva conferma da parte di Città della Scienza.

altre news

Ambiente – attivato il portale per l’invio delle valutazioni d’impatto ambientale di competenza statale

22 Febbraio 2024

Eccellenze gastronomiche italiane: al via il Fondo per la valorizzazione del settore

22 Febbraio 2024

Seminario FARE INVESTIMENTI IN VALLE D’AOSTA

22 Febbraio 2024

Progetto Tourism Digital Hub per la promozione delle imprese turistiche

20 Febbraio 2024