Giornata dell’Artigiano: grande successo per la prima edizione

Una giornata nella quale il mondo dell’artigianato produttivo valdostano e della piccola e media impresa sono stati protagonisti indiscussi. Più di quaranta aziende tra fotografi, fabbri, falegnami, grafici, estetiste, pizzaioli, giardinieri e tanti altri artigiani hanno partecipato portando nella piazza centrale di Aosta capacità, professionalità, passione e dedizione al lavoro.

La Giornata dell’Artigiano è stata organizzata dalle associazioni di categoria valdostane CNA e Confartigianato, dall’Ordine degli Architetti insieme alla Chambre Valdôtaine, con il supporto di Valfidi, Ebava, CNOS-FAP, BCC Valdôtaine e con il patrocinio del Comune di Aosta.

Sono molto molto soddisfatto – ha commentato il presidente di CNA Valle d’Aosta Salvatore Addarioper la risposta positiva arrivata dai tanti artigiani presenti sabato scorso e dal numeroso pubblico che ha dimostrato grande interesse per l’iniziativa. Trattandosi della prima edizione di una manifestazione che nella nostra regione non era mai stata proposta in precedenza, non possiamo che rallegrarci: abbiamo trasmesso un messaggio positivo, gettando le basi perché quest’evento possa essere riprosto e crescere nei prossimi anni. In un periodo difficile per tanti motivi, i nostri artigiani hanno bisogno di essere valorizzati e sostenuti sempre di più. Un ringraziamento particolare va al presidente della Chambre Nicola Rosset che ha capito il nostro desiderio di dare visibilità ai servizi degli artigiani produttivi e, di conseguenza, ha sposato e sostenuto il progetto con convinzione”.

Siamo già partiti per organizzare la seconda edizione della Giornata dell’Artigiano! Non solo l’entusiasmo degli artigiani che hanno partecipato alla fiera, ma soprattutto la curiosità e l’interesse mostrate dal numeroso pubblico che è passato da Piazza Chanoux ci spingono a proseguire nella nostra azione che sarà certamente migliorata ed ampliata il prossimo anno. In questo momento, aver portato in piazza i colleghi artigiani che nella nostra Regione si sono rimboccati le maniche per continuare a lavorare, produrre e conservare l’occupazione è per noi motivo di soddisfazione. I numerosi contatti avuti da chi proveniva anche da fuori valle sono segni della vitalità e dell’intraprendenza imprenditoriale artigiana valdostana. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato ed ai collaboratori di Confartigianato-Imprese e CNA che hanno profuso un grande impegno per la riuscita della manifestazione”, ha aggiunto Guillermo Enrique Risso, presidente di Confartigianato Valle d’Aosta.

Questa prima giornata dedicata agli artigiani valdostani si chiude certamente con un bilancio positivo – ha sottolineato Nicola Rosset, presidente della Chambre Valdôtaine –. Ed è un risultato che deve essere letto da un duplice punto di vista. In primis credo sia particolarmente significativa l’adesione avuta da parte delle aziende, che testimonia la volontà delle imprese artigiane di mettersi in gioco per cercare di superare il momento economico ancora complesso. Il secondo aspetto è invece quello legato alla risposta del tanto pubblico che, complice anche la bella giornata, ha avuto modo di scoprire le qualità e il lavoro dei nostri artigiani. La sfida per il futuro è adesso quella di crescere, e per farlo credo sia necessario pensare anche a nuove sinergie, ad iniziative trasversali che coinvolgendo anche altri settori economici, possano dare ulteriore visibilità e prestigio alla professionalità e alle competenze dei nostri artigiani in un ottica di sistema”.

altre news

Aperte le iscrizioni al Master in Management delle piccole e medie imprese organizzato dall’Università della Valle d’Aosta

13 Giugno 2024

Calo dei prestiti. CNA: “Siamo fortemente preoccupati. Le banche devono evitare gli irrigidimenti e abbassare il costo del denaro”

13 Giugno 2024

Impianti di climatizzazione domestica, pubblicata una Guida per procedere ai sensi di legge

14 Giugno 2024

DL Salva casa. Associazioni artigiane: “Semplificazioni positive, ma serve un Codice unico dell’edilizia e il riordino degli incentivi”

13 Giugno 2024