Efficientamento energetico degli edifici pubblici: approvato il Progetto strategico

La Giunta regionale ha approvato il “Progetto strategico Efficientamento energetico edifici pubblici” finalizzato a ridurre i consumi di energia primaria e le emissioni di gas climalteranti negli edifici della Pubblica amministrazione, prevedendo interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti particolarmente energivori e con elevati costi di gestione.

Finanziato con le risorse del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 FESR, nell’ambito della Politica regionale di sviluppo 2014/20 della Valle d’Aosta, il costo del progetto ammonta a 11 milioni 252 mila euro.

In Valle d’Aosta, gli edifici di proprietà della Pubblica amministrazione in molti casi risultano essere grandi consumatori di energia, con conseguenti costi di gestione elevati. A causa dell’epoca degli edifici, delle relative tecniche costruttive utilizzate, spesso risalenti a periodi in cui non vi erano ancora normative specifiche sul risparmio energetico in edilizia e di un uso e una gestione poco consapevole da parte degli utenti, il parco immobiliare degli edifici esistenti è, infatti, responsabile di più del 40% dei consumi energetici totali, ma con un potenziale di risparmio energetico particolarmente rilevante.

Il processo di selezione dei primi edifici e degli interventi da realizzare nell’ambito del progetto strategico ha visto, da subito, il coinvolgimento attivo delle strutture regionali competenti, che hanno messo in luce la necessità di coordinare gli interventi di efficientamento energetico con le particolari esigenze derivanti da altre normative quali, in particolare, la necessità di adeguamento sismico degli edifici. È stata inoltre valutata l’opportunità di sfruttare sinergie con le progettazioni già avviate, al fine di rendere cantierabili una serie di interventi in tempi brevi.

Gli edifici su cui intervenire sono stati individuati sulla base degli esiti di audit energetici, la maggior parte dei quali effettuati nell’ambito del Programma FESR Competitività regionale 2007/13, tenendo in considerazione le condizioni del sistema edificio-impianto allo stato di fatto, le modalità di utilizzo degli stabili, le esigenze di manutenzione delle apparecchiature e delle strutture, nonché la collocazione dell’edificio nel contesto.

L’intenzione è, inoltre, quella di sensibilizzare tutti gli attori coinvolti nel settore, oltre ai cittadini valdostani, ponendo particolare attenzione alla selezione degli edifici dislocati in diversi punti del territorio regionale e all’attivazione di opportune azioni di divulgazione, prevedendo la realizzazione di materiale esplicativo e l’organizzazione di specifici eventi.

I primi interventi saranno realizzati sui seguenti edifici:
– Piscina regionale coperta di Aosta, mediante la realizzazione di interventi sull’involucro opaco e trasparente, nonché interventi impiantistici e installazione di sistemi di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili;
– Piscina regionale di Pré-Saint-Didier, attraverso la realizzazione di azioni sull’involucro opaco e trasparente e interventi impiantistici;
– Forte di Bard, mediante la realizzazione di interventi sul sottosistema di erogazione dell’impianto di climatizzazione invernale e estiva, nonché la sostituzione delle lampade esistenti con lampade ad alta efficienza energetica;
– Sala Consiliare del Palazzo regionale di Aosta, attraverso la sostituzione dei serramenti e delle unità di trattamento aria e efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione artificiale;
– Stazioni forestali di Aosta, Gaby e Arvier, mediante la realizzazione di interventi di sostituzione del generatore ed interventi impiantistici.

Aosta, 7 dicembre 2016 

altre news

Registro delle Imprese storiche: riapertura delle iscrizioni

18 Luglio 2024

Transizione 5.0: istruzioni per l’uso

18 Luglio 2024

Nuovo sondaggio Officine CNA per SICURAUTO.it & POLIMI

17 Luglio 2024

Apicoltura: al via le domande per accedere agli aiuti

14 Luglio 2024