Decreto periferie: un’occasione persa dal Comune di Aosta?

Con il “Bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e del Comune di Aosta”, l’Amministrazione comunale del capoluogo intende coinvolgere i privati e il terzo settore per la realizzazione dei relativi progetti.

Se da un lato, CNA Costruzioni Valle d’Aosta esprime soddisfazione per la richiesta di sviluppare un’azione di partenariato tra pubblico e privato, tante volte sollecitata dall’Associazione, dall’altro si domanda quali siano le finalità di un bando che non offre alle imprese il tempo sufficiente per predisporre i progetti e la documentazione richiesti.

In particolare, CNA Costruzioni Valle d’Aosta sottolinea diverse criticità riscontrate: la scadenza in tempi così brevi (fissata il 12 agosto, ovvero solo 8 giorni dopo la pubblicazione), la descrizione degli obiettivi, estremamente generica e con aree d’intervento molto vaste, e infine la richiesta di un’idea articolata che coinvolga più partner e più aziende con un piano economico-finanziario che dimostri la redditività del progetto.

Alla luce di questi elementi, ci si domanda se l’Amministrazione comunale abbia intenzione di creare un rapporto serio e strutturato con le imprese della Regione oppure se sia a conoscenza dell’esistenza di aziende in grado di “confezionare” una proposta seria e strutturata in tempi così ristretti.

altre news

Portale Acquisti in Rete: ora è possibile accedere anche con la Carta Nazionale dei Servizi

27 Maggio 2024

Il cordoglio di CNA Valle d’Aosta per la morte di Merinda Macori

27 Maggio 2024

Pubblicato il Manuale operativo per il deposito dei bilanci al Registro imprese 2024

27 Maggio 2024

Un webinar gratuito sull’essenza del marketing on line

23 Maggio 2024