Convegno CNA Turismo: l’intervento del presidente Addario

Buongiorno a tutti,

vi do il mio personale benvenuto ad Aosta ed a questo evento Turismo, organizzato in collaborazione con i colleghi della CNA Turismo e Commercio Nazionale.

Colgo l’occasione per presentarvi il presidente Nazionale del Raggruppamento di interesse CNA Turismo e Commercio Luca Tonini, e il responsabile Nazionale Cristiano Tomei.

Inoltre saluto e ringrazio per averci voluto onorare con la sua presenza il Sottosegretario al Turismo ed ai Beni Culturali Onorevole Dorina Bianchi , il dottor Pasquale Anastasi già direttore generale del Turismo della Regione Calabria, il Presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta Laurent Vierin, l’Assessore al Turismo Trasporti e Commercio della Regione Autonoma Valle d’Aosta Aurelio Marguerettaz, il Presidente della Chambre Valdôtaine Nicola Rosset, i giornalisti e tutti i presenti.

Vorrei iniziare illustrandovi brevemente il grande lavoro che da tre anni CNA Valle D’Aosta svolge in favore della promozione Turistica del territorio, operando al fine di introdurre una nuova idea di lavoro, basata sul concetto di collaborazione e sinergia tra i vari attori del comparto turistico: iniziando proprio dal mio settore, che è l’autonoleggio con conducente. Abbiamo poi cercato di creare una rete coinvolgendo le guide turistiche, le guide naturalistiche, le guide ciclo turistiche, i trasporti in elicottero, i Tour Operator, i Maestri di sci e le altre aziende del settore. Contando sulla partecipazione di tutti questi attori e sulla collaborazione dell’Adava (l’Associazione degli Albergatori della Valle D’Aosta) siamo riusciti a creare la “Rete Turismo Valle d’Aosta”.

Questo nuovo organismo si propone di portare avanti progetti volti a favorire la conoscenza del patrimonio storico, culturale e ambientale della nostra regione, facilitare la costruzione della relazione tra il turista e le offerte turistiche presenti sul territorio, incentivare il turismo anche nei giorni infrasettimanali, dando agli utenti la possibilità di conoscere le peculiarità enogastronomiche, gli ambienti storici e le aree naturali protette del territorio valdostano.

Nel mese di gennaio 2017 in collaborazione con l’Adava, con il supporto della Chambre Valdôtaine, il patrocinio dell’Assessorato Regionale al Turismo e del Celva (il Consorzio degli Enti locali della Valle d’Aosta), la “Rete Turismo” ha presentato un primo progetto pilota chiamato “Winter Wonderland”, la cui finalità è rendere facilmente fruibile proposte sia turistiche che leisure al visitatore che soggiorna in Valle d’Aosta durante tutta la settimana: l’idea è di proporre un servizio completo, fornendo strumenti operativi che permettano ai turisti di entrare in relazione con le realtà turistiche e gli operatori presenti sul territorio.

Per dotarci di requisiti di legge indispensabili per gestire legalmente ulteriori progetti legati alla “Rete Turismo”, è nata anche una nuova agenzia di Tour Operator Incoming chiamata Italy Wonderland.

A seguire, il 2 maggio si è costituito il raggruppamento di interesse Turismo e Commercio Valle d’Aosta, presieduto dalla dottoressa Serena Ciampa (Guida Naturalistica), ed a giugno è stato presentato un progetto per l’estate chiamato “Summer Wonderland”, avente le stesse finalità di quello messo a punto per l’inverno.

Un’altra tappa importante è stata la visita in Valle d’Aosta dell’Ambasciatore di Taiwan: questo incontro, che si è svolto nel mese di settembre 2017, è stato organizzato con l’obiettivo di creare un rapporto di collaborazione tra la Valle d’Aosta e la rappresentanza di Taipei in Italia, per favorire la nascita di scambi culturali, turistici e commerciali con la Repubblica di Cina. Il desiderio sarebbe quello di poter rendere operativo un canale privilegiato di relazioni con la nostra Valle.

Grazie al supporto fornitoci dall’Ambasciata siamo entrati in contatto con alcuni Tour Operator di Taiwan, iniziando a promuovere le attività della Rete Turismo.

Sempre a partire dal mese di settembre, in collaborazione con Takeshi Sugiyama (già responsabile della promozione VdA in Giappone e Corea del Sud), Italy Wonderland ha iniziato a lavorare ad un ambizioso progetto di promozione integrata dell’offerta regionale verso la macro area “Asia Pacifico”, con focus iniziale su 4 mercati di riferimento: Giappone, Repubblica di Cina, Corea del Sud, e Cina Popolare.

Questa nuova modalità di approccio nasce dal desiderio di non lasciar cadere l’eccellente lavoro di promozione svolto negli scorsi anni dalla Regione Autonoma in Giappone e Corea del Sud, che con modalità fortemente innovative ed operando direttamente dal cuore della Valle d’Aosta, ha saputo innescare un forte interesse e coinvolgimento (anche emotivo) da parte del mercato nei confronti del brand VDA.

Il concetto di macro area consente inoltre di coordinare ed ottimizzare contenuti ed iniziative nell’area più strategica del pianeta, la cui stabilità ed intensità di crescita fa sì che tutta l’offerta globale vi si concentri e si scontri… Parliamo dunque di una cabina di regia unica in VDA, che con modalità coordinate e controllate possa gestire con la massima efficacia il rapporto tra i mercati e l’offerta regionale. Basta gestioni parcellizzate dei singoli mercati, con dispersione di risorse regionali, nessuna sinergia e coordinamento di iniziative su mercati limitrofi e interdipendenti, e pochissima massa critica.

Nel nuovo progetto “Asia”, Italy Wonderland riversa la grandissima esperienza di Sugiyama, ancor più rafforzata dalle modalità operative di network della “Rete Turismo Valle d’Aosta”, un inedito concentrato di competenze, contenuti, servizi, logistica e capacità operativa.

Il tutto ulteriormente rafforzato dall’introduzione di inediti e rivoluzionari strumenti tecnologici, delle app, appositamente studiate e realizzate da Italy Wonderland, presto a disposizione dell’offerta regionale valdostana.

Ma di questo vi parlerà successivamente Takeshi.

L’occasione di questo evento mi consente di affermare che sono state gettate le basi per la costruzione di un sistema totalmente nuovo, che con forza e coesione consenta di unire tutte le energie, il know how e la voglia di fare del territorio di questa piccola ma determinata regione, andando per la prima volta tutti in una stessa direzione: tutte le associazioni, le organizzazioni, tutti i settori e le aziende che compongono il mondo del Turismo in Valle d’Aosta, le Istituzioni, TUTTI devono convenire che solo OPERANDO INSIEME potremo risultare vincenti nella sfida globale dei mercati.

Vi ringrazio e spero che l’incontro di oggi possa essere per tutti l’inizio di una nuova e positiva fase di crescita e sviluppo.

Aosta, 27 gennaio 2018

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024