Contributo a fondo perduto per la vendita di prodotti sfusi o alla spina

È stato pubblicato il Decreto del Ministero della Transizione Ecologica, di intesa con il Mise, del 22/09/2021 in G.U. n. 254 del 23/10/2021, che attua la misura per l’incentivazione alla vendita di prodotti sfusi o alla spina che è stata prevista dal D.L. n. 111/2019 art. 7 noto come “Decreto clima”.

La misura:

Si tratta di un contributo a fondo perduto per i soggetti indicati che attrezzano spazi dedicati alla vendita ai consumatori di prodotti alimentari e detergenti, sfusi o alla spina, e per l’apertura di nuovi negozi destinati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi.

Il contributo previsto per gli anni 2020 e 2021 è pari all’ammontare della spesa sostenuta (anche per l’adeguamento dei locali, acquisto attrezzature e iniziative promozionali) nell’anno di riferimento e documentata, per ciascun punto vendita e per un importo massimo di Euro 5.000 per ciascun soggetto.

La durata dell’attività di vendita non deve essere inferiore a 3 anni.

Soggetti destinatari:

  • esercenti commerciali di vicinato (aventi superficie di vendita non superiore a 150 mq. nei comuni con popolazione residente inferiore a 10.000 abitanti e a 250 mq. nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti);
  • esercizi di media struttura (esercizi aventi superficie superiore ai limiti di cui al punto d) e fino a 1.500 mq nei comuni con popolazione residente inferiore a 10.000 abitanti e a 2.500 mq. nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti); gli esercizi di cui al punto e);
  • esercizi di grande struttura (aventi superficie superiore ai limiti di quelli di media struttura)
  • soggetto che apre un nuovo negozio destinato esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi.

Modalità per la domanda:

le imprese interessate dovranno presentare apposita domanda al MITE tramite piattaforma informatica che sarà resa disponibile sul sito del Ministero.

La domanda è resa in forma di Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, dovrà contenere le informazioni e gli allegati indicati dal decreto (art. 4) e firmata digitalmente in formato PAdES.

Termini di presentazione della domanda:

per le spese sostenute nel 2020, entro 60 giorni dalla data di comunicazione, nella sezione News del MITE, dell’attivazione della citata piattaforma;

per le spese sostenute nel 2021, entro il 30 aprile 2022.

La procedura si presenta, quindi, come un click day e il contributo sarà riconosciuto, ove verificati i requisiti, secondo l’ordine di presentazione delle domande e sino ad esaurimento delle risorse (20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021).

Monitoraggio:

per il mantenimento del contributo i beneficiari devono presentare entro il 31 gennaio di ogni anni e per i successivi 3 anni dalla concessione del contributo, una Dichiarazione sostitutiva di atto notorio sempre mediante la piattaforma informatica.

Riferimenti normativi: D.L. 111/2019 convertito in L. 141/2019 art. 7; D.MiTE 22/09/2021;D.Lgs. 114/1998 art. 4 comma 1.

GU_Incentivi_prodotti_alla_spina

altre news

Un webinar gratuito sull’essenza del marketing on line

23 Maggio 2024

È online il nuovo corso di formazione “La gestione ecosostenibile delle produzione agrarie” per gli addetti delle aziende agricole e agroalimentari

23 Maggio 2024

La Regione cerca un soggetto per attività temporanea di promozione e commercializzazione di prodotti Dop, IG e Pat e di vini doc della Valle d’Aosta

23 Maggio 2024

Anche per il 2024 previste misure a sostegno delle persone con disabilità

21 Maggio 2024