CNA e Confartigianato contro l’abusivismo: parte la campagna di sensibilizzazione

Le imprese e i professionisti del benessere, estetica, acconciatura e i professionisti sanitari sono sempre più provati dal fenomeno dell’abusivismo, che anche a causa della crisi economica è in costante crescita.
Da molti anni, CNA e Confartigianato cercano di contrastare l’abusivismo con numerose iniziative: indagini conoscitive, campagne rivolte ad informare sui rischi che si annidano dietro i servizi offerti abusivamente e protocolli d’intesa con sindaci, prefetti, comandi dei Carabinieri, Guardia di Finanza ed enti di vigilanza. Nel tempo, i risultati non sono mancati, ma l’abusivismo è in costante crescita e rappresenta una minaccia per il futuro delle imprese e soprattutto per la salute delle persone.

CNA nazionale ha da poco avviato una campagna di sensibilizzazione sui danni provocati da operatori abusivi alla quale ha aderito anche CNA-Valle d’Aosta in collaborazione con Confartigianato Valle d’Aosta.

Nel corso di una conferenza stampa, giovedì 24 marzo, a partire dalle ore 12, presso la sala dell’Hôtel des Etats del Comune di Aosta, CNA-Valle d’Aosta e Confartigianato Valle d’Aosta presenteranno la campagna e le iniziative di sensibilizzazione organizzate sul territorio. Interverranno il presidente dell’Unione di Mestiere Benessere e Sanità di CNA VdA, Marco Paonessa (foto), il segretario di Confartigianato Valle d’Aosta, Aldo Zappaterra, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Aosta, Marco Sorbara, e la referente per la Valle d’Aosta dell’Associazione italiana dei Fisioterapisti Piemonte/Valle d’Aosta, Denise Janin. All’incontro presenzierà anche il presidente di CNA-Valle d’Aosta, Salvatore Addario.

altre news

Avviso partecipazione imprese valdostane a TERRA MADRE – Salone del Gusto 2024

9 Luglio 2024

Alpifidi mette in campo due iniziative per le imprese valdostane colpite dal maltempo

8 Luglio 2024

Un webinar gratuito su lavori edili ed elettrici in Francia

8 Luglio 2024

Eventi calamitosi: segnalazione danni nel settore agricolo

6 Luglio 2024