Canone speciale RAI: abbonamento alla radiodiffusione per l’anno 2017

La detenzione di un apparecchio televisivo fuori dall’ambito familiare (esercizi pubblici, locali aperti al pubblico, uffici, imprese, e comunque ogni detenzione al di fuori dell’ambito familiare) comporta l’obbligo di stipulare un canone speciale con la RAI.

In linea generale, in caso di possesso di apparecchi radio o TV nei locali della propria attività, qualsiasi tipo di attività (con la sola esclusione degli istituti religiosi, case di riposo, ecc.), con o senza accesso del pubblico, il canone speciale è da corrispondere in base alle tariffe di appartenenza fissate ogni anno.

Per l’anno 2017 i canoni di abbonamento speciale per la detenzione fuori dell’ambito familiare di apparecchi radioriceventi o televisivi e per la detenzione di apparecchi radiofonici o televisivi nei cinema, teatri e in locali a questi assimilabili rimangono fissati secondo le misure stabilite nelle tabelle 3 e 4 allegate al DM 29 dicembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2015.

Al seguente link, maggiori indicazioni sugli importi per le diverse categorie:
http://www.abbonamenti.rai.it/speciali/categorie.aspx

altre news

Un webinar gratuito sull’essenza del marketing on line

23 Maggio 2024

È online il nuovo corso di formazione “La gestione ecosostenibile delle produzione agrarie” per gli addetti delle aziende agricole e agroalimentari

23 Maggio 2024

La Regione cerca un soggetto per attività temporanea di promozione e commercializzazione di prodotti Dop, IG e Pat e di vini doc della Valle d’Aosta

23 Maggio 2024

Anche per il 2024 previste misure a sostegno delle persone con disabilità

21 Maggio 2024