Semplificazione: raggiunto accordo su modulistica standard

Due a zero: è il risultato dell’eterno braccio di ferro delle semplificazioni contro la cattiva burocrazia. A vincere sono state questa volta le prime, dopo un lavoro di anni.

Giovedì 4 maggio, la Conferenza unificata Stato-Regioni-Autonomie locali ha raggiunto infatti l’accordo definitivo sulla modulistica standard necessaria per esercitare attività commerciali, di estetica e di acconciatura e sui moduli edilizi semplificati previsti dal Decreto Scia 2.

Una piccola rivoluzione, un tassello importantissimo della riforma Madia: per la prima volta da un capo all’altro dell’Italia finisce la babele dei documenti e delle informazioni necessarie alle piccole imprese e ai cittadini. Un traguardo raggiunto grazie all’azione di coordinamento del ministero per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, in particolare del Dipartimento Funzione pubblica, e alle sollecitazioni e ai suggerimenti arrivati dalle associazioni di categoria, a cominciare dalla Cna.

Una vittoria ottenuta, però, nella partita di andata. Ora ci attendiamo il risultato pieno: il recepimento in tempi rapidi da tutti gli enti locali dell’intesa siglata oggi sulla modulistica standard. Solo allora potremo registrare il decisivo passo in avanti lungo la strada della trasparenza e della certezza nei rapporti tra imprese, cittadini e Pubblica amministrazione.

Aosta, 9 maggio 2017 

(via cna.it)

altre news

Portale Acquisti in Rete: ora è possibile accedere anche con la Carta Nazionale dei Servizi

27 Maggio 2024

Il cordoglio di CNA Valle d’Aosta per la morte di Merinda Macori

27 Maggio 2024

Pubblicato il Manuale operativo per il deposito dei bilanci al Registro imprese 2024

27 Maggio 2024

Un webinar gratuito sull’essenza del marketing on line

23 Maggio 2024