RSPP: aggiornamento obbligatorio entro il 2017

Oltre a prevedere un percorso formativo obbligatorio per svolgere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), a partire dal 2012, la normativa per la sicurezza (D.lgs 81/08) sul lavoro prevede l’obbligo di aggiornamento ogni cinque anni, indispensabile per adeguare le proprie competenze in merito alle novità normative e ai nuovi decreti attuativi sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori in azienda.

Per questo motivo, TUTTI i datori di lavoro che hanno conseguito l’attestato RSPP prima del 2012, sono tenuti ad aggiornarlo entro l’11 gennaio 2017, nel caso in cui non l’abbiano già fatto negli ultimi 4 anni.

Il corso di aggiornamento RSPP è obbligatorio per tutti i datori di lavoro che hanno dipendenti o soci lavoratori e che intendono svolgere direttamente il servizio di prevenzione e protezione nella loro azienda.
Nei casi in cui l’aggiornamento non venga effettuato secondo i termini stabiliti, sono previste importanti sanzioni per le aziende.
In base ai livelli di rischio l’aggiornamento ha durata differente:
– basso 6 ore
– medio 10 ore
– alto 14 ore
Gli argomenti proposti nei corsi riguarderanno innovazioni, applicazioni pratiche, approfondimenti tecnico-organizzativi e giuridico-normativi, sistemi di gestione e processi organizzativi, fonti di rischio, compresi i rischi di tipo ergonomico, tecniche di comunicazione volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

La Redazione
23-12-2015

altre news

Ambiente – attivato il portale per l’invio delle valutazioni d’impatto ambientale di competenza statale

22 Febbraio 2024

Eccellenze gastronomiche italiane: al via il Fondo per la valorizzazione del settore

22 Febbraio 2024

Seminario FARE INVESTIMENTI IN VALLE D’AOSTA

22 Febbraio 2024

Progetto Tourism Digital Hub per la promozione delle imprese turistiche

20 Febbraio 2024