Rinegoziazione della durata dei mutui: dalla Giunta regionale un aiuto alla liquidità delle imprese

Venerdì 10 giugno, la Giunta regionale ha approvato un disegno di legge volto ad assicurare misure regionale urgenti di aiuto alla liquidità della attività economiche che operano sul territorio valdostano.

“Considerata l’attuale e perdurante situazione di crisi economico-finanziaria – spiega l’assessore regionale al Bilancio Ego Perron – il Governo regionale ha voluto assicurare, in conformità con la disciplina europea in materia di aiuti di Stato, maggiore liquidità alle attività economiche valdostane attraverso la riduzione dell’importo delle rate dei finanziamenti già contratti, a valere sui fondi di rotazione istituiti ai sensi di varie leggi e disposizioni di leggi regionali. Con l’atto approvato oggi dalla Giunta si è quindi dato avvio alla possibilità di allungamento di 5 anni dei finanziamenti con durata non inferiore a 15 anni, così come è stata determinata la riduzione del tasso d’interesse fisso annuo fino all’1 per cento”.

“Con questo provvedimento – conclude Perron – si è voluto completare un iter che fotografa la strategia politico-finanziaria che il Governo regionale sta attuando per dare un reale sostegno all’economia valdostana. Un progetto che ha visto l’impegno sinergico di tutte le strutture della Regione che operano a favore della concessione di finanziamenti pubblici affinché ci fosse un metodo comune e più favorevole a cittadini e imprese, in tutti i settori d’intervento”.

Le misure individuate consistono nella rinegoziazione della durata del periodo di ammortamento, fino a un massimo di venti anni, e nella riduzione dei tassi d’interesse dei finanziamenti concessi a favore degli operatori economici, a valere sui fondi di rotazione istituiti ai sensi delle leggi regionali di settore. In particolare, per ciò che attiene alla riduzione dei tassi d’interesse, l’articolo 7 del disegno di legge prevede che il nuovo tasso di interesse sia applicato a decorrere dalle rate con scadenza a far data dall’8 aprile 2016.

“Il disegno di legge – commenta l’assessore regionale al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti Aurelio Marguerettaz, proponente in Giunta del provvedimento – è di particolare interesse soprattutto per le attività commerciali che, per quanto attiene la nostra realtà, risentono e hanno risentito maggiormente della crisi economica. Il sistema Valle d’Aosta è infatti caratterizzato da piccole attività commerciali che con questa misura straordinaria intendiamo sostenere, rilanciare e rivitalizzare, affinché tutto il tessuto sociale possa beneficiarne per un rilancio dei consumi e per rimettere in moto l’economia”.

 

altre news

Un webinar gratuito sull’essenza del marketing on line

23 Maggio 2024

È online il nuovo corso di formazione “La gestione ecosostenibile delle produzione agrarie” per gli addetti delle aziende agricole e agroalimentari

23 Maggio 2024

La Regione cerca un soggetto per attività temporanea di promozione e commercializzazione di prodotti Dop, IG e Pat e di vini doc della Valle d’Aosta

23 Maggio 2024

Anche per il 2024 previste misure a sostegno delle persone con disabilità

21 Maggio 2024