MUD: il 30 aprile scade il termine per la presentazione del MUD relativo all’anno 2017

Date le novità di quest’anno, e le principali consistono nelle modalità di presentazione del Mud semplificato e Mud Comuni, riportiamo di seguito il comunicato stampa pubblicato sul sito della Chambre.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2017 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministeri del 28 dicembre 2017 recante “Approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2018”.

Il DPCM 28 dicembre 2017 reca alcune principali novità in termini di adempimenti, quali:

1) La Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito http://mudsemplificato.ecocerved.it/ e non potrà essere compilata manualmente. La comunicazione MUD in formato documento cartaceo dovrà riportare la firma del dichiarante (autografa o digitale), e dovrà essere trasformata in un documento elettronico in formato PDF, necessario per l’invio a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo comunicazioneMUD@pec.it.
Non è più prevista la spedizione postale.

2) Il Comune o Consorzio di Comuni o Comunità montana deve compilare la comunicazione rifiuti urbani esclusivamente per via telematica, tramite il sito www.mudcomuni.it e trasmetterla con spedizione telematica o a mezzo PEC all’indirizzo comunicazioneMUD@pec.it.
Non è più prevista la spedizione postale della Sezione Anagrafica firmata.

3) Tutti i soggetti in possesso di autorizzazione, anche in procedura semplificata, allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relative alle autorizzazioni in loro possesso quali: tipo di autorizzazione, ente che ha rilasciato l’autorizzazione e data di rilascio e scadenza, operazioni di recupero e smaltimento autorizzate, e capacità complessiva autorizzata.

4) Il Conai dovrà comunicare, per via telematica, alla Sezione nazionale del Catasto dei rifiuti i dati sull’utilizzo annuale di borse di plastica di materiale leggero, acquisiti dai produttori e dai distributori di borse di plastica, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 220-bis del decreto legislativo n. 152/2006, recante “Obbligo di relazione sull’utilizzo delle borse di plastica”.

Non vi sono modifiche, rispetto al 2017, per quanto riguarda:

– Soggetti tenuti alla presentazione del MUD;
– Informazioni da comunicare;
– Diritti di segreteria;
– Modalità per l’invio telematico.

La scadenza per l’invio della Dichiarazione ambientale è il 30 aprile 2018.

La scadenza per la presentazione della Comunicazione annuale sulle quantità di pile e accumulatori immessa sul mercato nel corso del 2017 da parte dei produttori iscritti al Registro nazionale pile e accumulatori, prevista dal Decreto Legislativo 188 del 2008, è il 31 marzo 2018.
Il portale di riferimento è www.registropile.it.

Ulteriori informazioni e documentazione sono reperibili sul sito camerale http://www.ao.camcom.it/m-u-d-vda.aspx o sul sito di Ecocerved.

Al link seguente, potete scaricare una Guida per la presentazione del Mud semplificato:
MUD semplificato (2)

Aosta, 8 marzo 2018

altre news

Le associazioni del comparto ascensori esprimono disappunto sul “dietro front” del governo a cessione del credito e sconto in fattura

11 Aprile 2024

Aperinorma, un webinar gratuito sulle tecnologie per valorizzare la risorsa idrica potabile

11 Aprile 2024

CNA contraria alla proposta sul Foglio di servizio elettronico

11 Aprile 2024

Approvato un nuovo Bando da 11 milioni per la promozione degli investimenti in Valle d’Aosta

11 Aprile 2024