Fondo sociale europeo: approvato l’avviso pubblico 23AF per la presentazione di progetti di formazione continua aziendale e interaziendale

L’Avviso pubblico intende promuovere e agevolare la realizzazione di interventi formativi rivolti a lavoratori (titolari e/o dipendenti) occupati nelle imprese con sede operativa sul territorio regionale, con particolare attenzione alle PMI.

I beneficiari sono le Imprese con almeno una sede operativa sul territorio regionale per l’aggiornamento/la qualificazione/la riqualificazione del personale operante presso tale sede; la formazione può essere svolta con riferimento a una singola impresa (formazione aziendale) o a un insieme di imprese che evidenziano fabbisogni formativi comuni (formazione interaziendale).

I progetti possono essere presentati:

  • per la formazione aziendale da: una singola impresa o Imprese raggruppate in ATI/ATS già costituite per altre finalità, per il cui raggiungimento risulta fondamentale la realizzazione delle attività formative di cui si richiede il contributo;
  • per la formazione interaziendale da:  Organismi di formazione accreditati in Valle d’Aosta nella macrotipologia “Formazione continua e permanente”,  Consorzi di imprese per la formazione del proprio personale e di quello dei propri consorziati, Società capogruppo per la formazione del proprio personale e di quello delle società del gruppo.

I progetti possono avere più corsi.

La durata dei corsi deve rientrare nei seguenti parametri:

  • progetti aziendali: minimo 16 ore – massimo 300 ore
  • progetti interaziendali: minimo 12 ore – massimo 700 ore

I progetti devono rivolgersi ad un minimo di 2 allievi fino ad un massimo di 25 allievi.

Le attività formative possono comprendere: attività teoriche svolte con sistemi che utilizzino metodologie in presenza e/o a distanza (max. 30% del totale delle ore teoriche), attività pratiche effettuate al di fuori della produzione.

Per ulteriori informazioni e per prendere visione delle varie finestre di presentazione dei progetti è possibile prendere visione dell’avvisto e della documentazione a QUESTO LINK

L’avviso scade il 31 dicembre 2026.