Fatturazione elettronica e fondi europei

In un comunicato stampa l’Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali informa che con l’eccezione dei soggetti che applicano il “regime di vantaggio” e il “regime forfettario”, le recenti modifiche alla normativa fiscale introdotte dal Decreto Legge N. 119/2018 del 23 ottobre 2018, hanno reso obbligatoria la fatturazione elettronica in capo ai soggetti privati titolari di partita IVA.

Pertanto, a partire dal 1° gennaio 2019, affinché siano ammissibili e rendicontabili le spese effettuate, in tutte le fatture a vario titolo emesse a valere su un progetto approvato nell’ ambito del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020 della Regione Autonoma Valle d’Aosta, si dovrà riportare, già nell’ oggetto della fattura elettronica, il richiamo al PSR 2014-2020, con relativa Misura/Sottomisura di riferimento.

Inoltre a seguito della comunicazione relativa alla concessione del contributo bisogna indicare nell’oggetto della fatturazione elettronica anche il Codice Unico di Progetto (CUP).

 

altre news

Avviso chiusura uffici

21 Giugno 2024

Registro Pneumatici: modalità d’iscrizione e soggetti obbligati

18 Giugno 2024

Buoni carburanti agricoli agevolati: scadenza al 30 giugno 2024

18 Giugno 2024

Aperte le iscrizioni al Master in Management delle piccole e medie imprese organizzato dall’Università della Valle d’Aosta

13 Giugno 2024