Dalla Giunta regionale, le disposizioni per la certificazione energetica degli edifici

Lo scorso venerdì 30 dicembre, la Giunta regionale ha approvato una deliberazione concernente le nuove disposizioni in materia di certificazione energetica degli edifici e le modalità di effettuazione dei relativi controlli, in applicazione della legge regionale 13/2015 (Legge europea regionale 2015), allo scopo di adeguare la vigente disciplina alle linee guida nazionali del 2015, sostituendo integralmente le attuali disposizioni regionali del settore mediante un approccio ispirato alla semplificazione amministrativa.

La succitata deliberazione ha previsto, tra le altre, le seguenti innovazioni:

• nuove modalità per il riconoscimento dei certificatori energetici, previo svolgimento di attività formativa;
• una metodologia di calcolo semplificata per la determinazione della prestazione energetica degli edifici, che potrà essere effettuata utilizzando i software commerciali disponibili a livello nazionale (pur essendo stata confermata la denominazione “Beauclimat” dell’apposito portale informatico);
• la ridefinizione delle classi energetiche;
• un modello di attestato di prestazione energetica identico a quello adottato dalle altre regioni;
• la previsione di un contributo da versare all’Amministrazione regionale al fine di concorrere ai costi per la gestione del catasto energetico regionale.

Le nuove disposizioni dovranno essere applicate dal 1° luglio 2017, poiché entro la stessa data dovranno essere adeguati i sistemi informatici necessari per la gestione delle procedure da parte degli uffici e dei professionisti interessati.

Aosta, 9 gennaio 2017 

altre news

Aperte le iscrizioni al Master in Management delle piccole e medie imprese organizzato dall’Università della Valle d’Aosta

13 Giugno 2024

Calo dei prestiti. CNA: “Siamo fortemente preoccupati. Le banche devono evitare gli irrigidimenti e abbassare il costo del denaro”

13 Giugno 2024

Impianti di climatizzazione domestica, pubblicata una Guida per procedere ai sensi di legge

14 Giugno 2024

DL Salva casa. Associazioni artigiane: “Semplificazioni positive, ma serve un Codice unico dell’edilizia e il riordino degli incentivi”

13 Giugno 2024