Contributi per l’acquisto di veicoli a bassa emissione

Con deliberazione della Giunta regionale n. 102 del 05 febbraio 2023, la Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi a fondo perduto di cui agli articoli 8, 9, 10 e 11 della L.R. 16/2019 .

Le domande possono essere presentate annualmente dal 01 gennaio al 31 ottobre.

DESTINATARI DEL CONTRIBUTO:

  1. soggetti privati, non esercenti attività economica.
    Il soggetto, persona fisica, deve aver maturato almeno due anni di residenza, anche non consecutivi, nel territorio regionale e dovrà risiedervi all’atto di presentazione della domanda. Dovrà inoltre avere un’età non inferiore ai 18 anni.
  2. soggetti privati, esercenti attività economica.
    Il soggetto deve operare in Valle d’Aosta, con proprie unità locali, all’atto di presentazione della domanda.

Inoltre, il beneficiario, ricevuto il contributo, non deve chiudere la partita IVA comunicata o cessare di operare in Valle d’Aosta nei tre anni successivi alla data di concessione del contributo, pena la revoca dello stesso.

  1. gli enti locali e le loro forme associative, gli enti pubblici non economici e gli enti strumentali della Regione.

 OGGETTO DEL CONTRIBUTO:

  1. veicoli, nuovi di fabbrica o usati, a bassa emissione: veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 70 grammi per chilometro rientranti in una delle tipologie riportate nella tabella 1 della DGR:
  2. veicoli a pedalata assistita: biciclette a pedalata assistita (epac – electic pedal assisted cycle);
  3. dispositivi per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (hoverboard, segway, monopattini, monowheel) il cui importo minimo di spesa è pari a euro 250,00 (IVA esclusa);
  4. stazioni di ricarica domestica:

INIZIATIVE AMMISSIBILI:

  1. l’acquisto di veicoli a bassa emissione nuovi di fabbrica e immatricolati in Valle d’Aosta;
  2. l’acquisto di veicoli a bassa emissione usati, purché acquistati presso concessionarie;
  3. il leasing e il noleggio a lungo termine di veicoli a bassa emissione immatricolati sul territorio nazionale
  4. l’acquisto di veicoli a pedalata assistita nuovi di fabbrica;
  5. l’acquisto di veicoli per la mobilità elettrica nuovi di fabbrica;
  6. l’installazione di stazioni di ricarica domestiche nuove di fabbrica.

Nel caso di acquisto di un veicolo, qualora a richiedere il contributo sia un soggetto privato non esercente attività economica, il prezzo del veicolo medesimo, risultante dal listino ufficiale della casa automobilistica produttrice, non deve essere superiore a 60.000 euro, IVA esclusa.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA:

La documentazione necessaria, differente a seconda del soggetto che presenta la domanda (privato, impresa, ente locale), del bene acquistato (auto, bici, stazione di ricarica) e delle modalità di pagamento (su fattura o leasing) è rinvenibile accedendo al portale e cliccando QUI.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito della Regione Autonoma Vda