CONAI: gli appendini in filo di ferro sono considerati imballaggi

Con una circolare il CONAI ha chiarito che le grucce vendute insieme all’indumento sono imballaggi e rientrano nella sfera di applicazione del contributo ambientale.
Nella medesima circolare viene ribadito che gli appendini in filo di ferro generalmente usati nelle lavanderie/stirerie sono anch’essi imballaggi.
A seguito di una recente attività di controllo del CONAI, è emerso come la gran parte del settore non è ancora in regola con gli adempimenti, né in quanto utilizzatori, né in quanto produttori di tali imballaggi.

Pertanto, si precisa che:
– Gli utilizzatori di appendini (le tintolavanderie) hanno solo un obbligo di adesione al CONAI, che può essere regolarizzato in qualsiasi momento a prescindere dai recenti chiarimenti.
– I produttori o importatori di appendini, oltre all’obbligo di adesione al CONAI e al Consorzio di filiera, hanno anche l’obbligo di applicazione del contributo ambientale e relativa dichiarazione al CONAI.

Per le tintolavanderie che utilizzano tali appendini, rimane dunque semplicemente l’obbligo già vigente di adesione al Consorzio, che può essere regolarizzato in qualsiasi momento a prescindere dai recenti chiarimenti.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a prendere contatto con la nostra associazione.

Aosta, 31 gennaio 2017 

altre news

Premio sviluppo sostenibile 2024

11 Giugno 2024

“Siamo sicuri?”, un webinar gratuito sui rischi nel settore delle imprese di pulizia

11 Giugno 2024

Gli aiuti per il mondo agricolo, una guida agile e pratica su tutti i sostegni erogati dal Dipartimento Agricoltura

11 Giugno 2024

Obbligo di comunicazione del Titolare effettivo

11 Giugno 2024