Bando Neoimpresa

Torna il “Bando neoimpresa” che prevede:

  • una consulenza qualificata e gratuita per l’elaborazione del Tuo business plan;
  • un contributo fino a € 8.000,00 e, se sei un’imprenditrice, il contributo è aumentato di €1.000;
  • una consulenza specialistica per supportarti nella delicata fase di avvio della Tua attività.

Step 1 – Consulenza specialistica individuale

Il futuro neo imprenditore ammesso all’iniziativa è seguito in un percorso di consulenza individuale per il trasferimento delle competenze specialistiche e strategiche negli ambiti tematici di maggior interesse e rilevanza per la futura iniziativa imprenditoriale. Al termine del percorso, il futuro imprenditore, supportato dal consulente individuato dall’Amministrazione, scrive il suo business plan.

Step 2 – Il contributo

Successivamente all’avvio dell’attività è concesso un contributo nella seguente misura:

€ 8.000,00 per le neoimprese;

€ 5.000,00 per le nuove attività libero-professionali;

Se sei donna, i due importi sono aumentati di € 1.000.

Step 3 – Consulenza specialistica per la fase di start – up

Il neo imprenditore, a seguito dell’avvio della propria attività, è accompagnato in un percorso di consulenza specialistica individuale al fine di consolidare le conoscenze acquisite e quindi la propria impresa.

Per iscriversi è necessario:

  • essere disoccupati;
  • essere maggiorenni;
  • essere residenti in Valle d’Aosta;
  • non essere iscritti o iscritti con stato inattivo nel Registro delle Imprese;
  • non aver già fruito di contributi per la creazione di impresa o per l’avvio di attività professionale ai sensi di precedenti Piani di politica del lavoro;
  • non svolgere a nessun titolo un ruolo di rappresentanza nella gestione di società di qualsivoglia settore;
  • non aver fatto parte, nei 12 mesi precedenti, di società con oggetto sociale e/o attività uguali a quelle che si intendono avviare.

Sono escluse:

  • iniziative volte alla creazione di cooperative sociali di cui al titolo III della legge regionale 5 maggio 1998, n. 27;
  • iniziative nei settori della pesca e dell’acquacoltura, della produzione primaria in agricoltura, nonché, in generale, le attività che si riferiscono ai settori economici espressamente esclusi dall’articolo 1 del Reg. (UE) 1407/2013;
  • le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco;
  • iniziative imprenditoriali che prevedono forme di avvio con contratto di affitto o subentro d’azienda, attività di procacciatori d’affari e di agenti di commercio, nonché le attività di impresa per le quali non è prevista l’iscrizione al Registro delle imprese.

È possibile presentare la domanda di ammissione in due finestre temporali:

  • Dal 15 gennaio 2023 al 30 novembre 2023;
  • Dal 1° gennaio 2024 al 31 agosto 2024.

La domanda si presenta scaricando e compilando il modello allegato e prenotando un appuntamento con l’Ufficio Imprese del Dipartimento politiche del lavoro e della formazione. Per prenotare l’appuntamento, è possibile chiamare il numero 0165 274703 – 4718 – 4516.  La domanda deve essere presentata in marca da bollo da € 16,00.

Per accedere al contributo e alla consulenza specialistica per la fase di start-up, il neo imprenditore deve:

  • elaborare un business plan;
  • avviare l’attività imprenditoriale o professionale coerente con il business plan elaborato;
  • localizzare la sede della neo attività sul territorio della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

Successivamente all’avvio dell’attività e comunque non oltre il 30 novembre 2024, il neo imprenditore deve presentare domanda di ammissione al contributo (step 2) e allo step 3. A tal fine deve prenotare un appuntamento con l’Ufficio Imprese del Dipartimento politiche del lavoro e della formazione telefonando al numero 0165 274703 – 4718 -4516. La domanda deve essere presentata in marca da bollo da € 16,00.

Ulteriori informazioni e il modulo per presentare domanda sono disponibili a QUESTO LINK

altre news

DL Salva casa. Associazioni artigiane: “Semplificazioni positive, ma serve un Codice unico dell’edilizia e il riordino degli incentivi”

13 Giugno 2024

Per “I lunedì del Benessere” un webinar su come gestire finanziariamente saloni e centri estetici

13 Giugno 2024

Premio sviluppo sostenibile 2024

11 Giugno 2024

“Siamo sicuri?”, un webinar gratuito sui rischi nel settore delle imprese di pulizia

11 Giugno 2024