Attivo in Valle d’Aosta SEND, il Servizio Notifiche Digitali

In Valle d’Aosta è attivo SEND, il Servizio Notifiche Digitali, che semplifica la gestione delle comunicazioni a valore legale per enti, cittadini e imprese.

La Regione autonoma Valle d’Aosta ha aderito a questa nuova infrastruttura digitale realizzata che offre alle Pubbliche Amministrazioni un sistema standard per rendere più semplice, efficiente, sicura ed economica la notificazione con valore legale di atti amministrativi.

Cos’è SEND?

SEND – Servizio Notifiche Digitali (anche noto come Piattaforma Notifiche Digitali di cui all’art. 26 del decreto-legge 76/2020 s.m.i.) è una piattaforma che digitalizza e semplifica la gestione delle notifiche: permette infatti di riceverle, scaricare i documenti notificati e pagare eventuali spese direttamente online su SEND o per il tramite dell’App IO.

Per inviare una notifica, SEND dà la priorità ai recapiti digitali: legali (un indirizzo PEC) e di cortesia (app IO, e-mail, numero di telefono).

Anzitutto, SEND verifica se sono stati inseriti dei recapiti di cortesia all’interno della sezione “I tuoi recapiti” o se è stato attivato il servizio “Notifiche digitali” su IO. Se ci sono, invia un messaggio a quei canali per avvisare il cittadino che ha ricevuto una notifica.

Poi, verifica se è stata inserita una PEC all’interno della sezione “I tuoi recapiti”. In caso negativo, cerca nei registri pubblici una PEC intestata al destinatario. Se è stata inserita o se è nei registri pubblici, invia lì l’avviso di avvenuta ricezione.

Se non riesce a raggiungere il destinatario tramite i recapiti digitali indicati, invia la notifica, comprensiva dei documenti, tramite raccomandata cartacea.

Come funziona per professionisti e imprese

Per professionisti e imprese è SEND che verifica direttamente la presenza di un indirizzo PEC nei registri pubblici (INAD o Ini-Pec) al quale inviare l’avviso di avvenuta ricezione. SEND invia anche un avviso di cortesia agli altri recapiti digitali (e-mail e numero di cellulare), se inseriti nella relativa sezione.

Come funziona per i cittadini

Con l’adozione di SEND da parte della Regione a partire dall’invio delle notifiche degli accertamenti tributari relativi alla tassa automobilistica, i cittadini che lo desiderano potranno scegliere di gestire queste comunicazioni a valore legale interamente in digitale, dalla ricezione al pagamento dei relativi importi, ove previsto.

Cosa è necessario

  • essere in possesso di un indirizzo PEC, presente nei registri pubblici o indicato dal destinatario accedendo a SEND con SPID o CIE dal sito pagopa.it
  • oppure attivare il servizio su App IO (italia.it) o accedere direttamente dal sito internet di SEND e, nella sezione “I tuoi recapiti”, inserire il proprio numero di telefono o indirizzo email, per essere informati della presenza di una notifica tramite un avviso di cortesia, da cui visualizzare l’atto ed eventualmente pagare contestualmente gli importi dovuti.

In assenza di recapiti digitali, SEND si occuperà dell’invio della notifica tramite raccomandata cartacea.

SEND permette di risparmiare sui costi di notifica: infatti in caso di notifica digitale sarà applicato a carico del destinatario solo il costo base, pari ad 1 euro + IVA, a copertura dei costi sostenuti dalla piattaforma, mentre nel caso di notifica cartacea al costo base dovrà essere aggiunto il costo di affrancatura della raccomandata con avviso di ricevimento.

Per maggiori informazioni su SEND: notifichedigitali.pagopa.it

altre news

Avviso chiusura uffici

21 Giugno 2024

Registro Pneumatici: modalità d’iscrizione e soggetti obbligati

18 Giugno 2024

Buoni carburanti agricoli agevolati: scadenza al 30 giugno 2024

18 Giugno 2024

Aperte le iscrizioni al Master in Management delle piccole e medie imprese organizzato dall’Università della Valle d’Aosta

13 Giugno 2024